Vai a sottomenu e altri contenuti

Mercato Contadino, le posizioni del sindaco Luciano Andreotti e dell'Amministrazione comunale

Numero: 201 Data: 11/04/2021 Categoria: Servizi

________ ______________________________ ______________________________ ______________________________ _______

''Il Mercato Contadino continuerà a vivere come servizio ai cittadini di Grottaferrata con un nuovo progetto destinato produttori agricoli certificati che parteciperanno a una pubblica manifestazione di interesse e non, come è stato fino ad oggi, gestito da produttori/commercianti, i quali ora si stanno esercitando nel rumoroso esercizio di mistificazione della realtà a mezzo social quale stiamo assistendo''.

''In merito allo spostamento dall'attuale sede di piazza De Gasperi, è giusto altresì precisare che si è deciso in questa direzione perché riteniamo che questo tipo di servizio debba essere portato anche in aree dove non ci sono più attività commerciali, mancano mercati rionali o dove le stesse sono state sostitute nel tempo dai supermercati''.

Con queste parole il sindaco di Grottaferrata, Luciano Andreotti interviene sulle polemiche relative alle sorti del Mercato Contadino di Grottaferrata.

''Premesso che l'attuale gestore del Mercato Contadino ha la concessione scaduta da ben due anni - prosegue il sindaco - ciò che sta avvenendo in questi giorni, al netto di polemiche solo strumentali e male argomentate, è quanto semplicemente e legittimamente deliberato dall'Amministrazione comunale che ha in piena e libera coscienza stabilito nuovi criteri e linee guida in base alle quali scrivere un nuovo bando di assegnazione ad evidenza pubblica del servizio''.

''Nessuno d'altra parte - aggiunge il sindaco - potrà mai arrogarsi diritti di esclusiva sempiterna su un territorio''.

''Spiace doverlo ricordare ma è al tempo stesso doveroso farlo: anche raccogliendo un milione di firme non sarà possibile né sarebbe giusto reiterare i privilegi a suo tempo concessi da passate amministrazioni del Comune di Grottaferrata. Del resto la petizione stessa in qualche modo lascia a desiderare. Non si invitano, infatti, i cittadini di Grottaferrata a firmare per il mantenimento del Mercato Contadino in quanto tale ma si esortano di fatto le persone a prendere posizione in favore dell'attuale gestore, il quale ovviamente sa benissimo che la sua concessione è scaduta e non è prorogabile o rinnovabile. Pretende forse una impossibile posizione dominante? ''.

''Da sindaco - aggiunge ancora Andreotti - ho imparato a vivere queste situazioni ogni giorno sulla mia pelle, ma ci tengo ugualmente a ribadire che non potrà mai essere permesso a nessuno di venire a Grottaferrata da altri luoghi a dettare legge oltre le regole, nemmeno a chi organizza il mercatino oggetto delle odierne polemiche, peraltro non animato esclusivamente da contadini''.

''L'unico scopo degli organizzatori, infatti - specifica il sindaco - è stare lì la domenica per fare cassa nel migliore dei modi, tant'è vero che con fin troppa chiarezza hanno fatto sapere che il giovedì da noi non possono tenere il loro mercato perché lo stesso giorno (giovedì) loro lo fanno a Rocca di Papa. Da un lato, insomma, gli attuali organizzatori vogliono imporci anche i giorni del mercato, cosa che non è francamente accettabile, dall'altra l'Amministrazione ci tiene a precisare che, appunto, i criteri di assegnazione sono differenti e con motivazioni ulteriori rispetto alle loro semplici esigenze come da quelle dei loro clienti abituali''.

''Stando a quanto ho avuto inoltre modo di capire ulteriormente - precisa ancora il sindaco - i gestori del mercatino, pagando quanto dovuto per legge, organizzano una rete di produttori/commercianti facendosi probabilmente remunerare come service dell'attività. Per cui, tutto corretto, ma in tutta onestà, non mi sembra proprio che saranno penalizzati dei poveri produttori, cosa di cui viene invece impropriamente accusata l'Amministrazione''.

''Sono quindi convinto - argomenta ancora Andreotti - e con me la giunta e la maggioranza del Consiglio comunale, del fatto che non ci possiamo più permettere di mantenere un mercatino di prodotti agroalimentari come è stato fino a oggi, gestito da organizzazioni di categoria neanche nazionali, alle quali aderiscono produttori e commercianti di varia provenienza, che vorrebbe continuare a tenersi sul territorio del nostro comune un giorno di seguito all'altro (domenica/lunedì), rischiando di soffocare gli esercenti locali. In questo senso credo che compito dell'Amministrazione sia anche quello di agire a tutela di persone, in maggioranza cittadini residenti, che investono quotidianamente e in maniera esclusiva a Grottaferrata''.

''Ai politici locali che invece in maniera del tutto irresponsabile cavalcano e orchestrano queste campagne denigratorie travisate sotto forma di populistica e pietistica demagogia, ci tengo a dire che tutto si rivolgerà loro contro. Da qui a dodici mesi avranno il responso sulle loro azioni''.

''La nostra stella polare resta e resterà sempre la salvaguardia della nostra città nel rispetto di tutti.

''Da ultimo - conclude il sindaco - in merito alle offese gratuite rivoltemi tramite un gruppo social da parte di qualche sconsiderato, sto procedendo a tutelare la mia persona e la Città di Grottaferrata nelle sedi opportune. Ringrazio chi mi ha già espresso solidarietà''.

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Sindaco
Referente: DANIELE PRIORI
Indirizzo: Piazzetta Eugenio Conti n.1 00046 - Grottaferrata (RM)
Telefono: -
Fax: -
Email: sindaco@comune.grottaferrata.roma.it
Email certificata: sindaco@pec.comune.grottaferrata.rm.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto