Vai a sottomenu e altri contenuti

Dichiarazione licenza fiscale

DENUNCIA DI ATTIVAZIONE ESERCIZIO DI VENDITA DI PRODOTTI ALCOLICI ASSOGGETTATI AD ACCISA E ISTANZA PER IL RILASCIO DELLA LICENZA DI ESERCIZIO (art. 29, commi 2 e 4 e art. 63, comma 1 del Testo Unico delle accise approvato con il D.Lgs. 26 ottobre 1995, n. 504)

Con la conversione in legge del D.L. n. 58/2019, c.d. ''Decreto Crescita'', è stato reintrodotto l'obbligo di denuncia fiscale per la vendita di alcolici per gli esercizi pubblici, gli esercizi di intrattenimento pubblico, gli esercizi ricettivi e i rifugi
alpini, i quali erano stati espressamente esclusi da tale obbligo ad opera della legge n. 124 del 2017 (legge annuale per il mercato e la concorrenza). Dunque dal 30 giugno 2019 - data di entrata in vigore della norma - anche i pubblici esercizi che effettuano attività di somministrazione di bevande alcoliche tornano a rientrare nel novero dei soggetti che devono dotarsi della licenza fiscale.

Requisiti

- di non aver riportato condanne penali per fabbricazione clandestina o per evasione dell’accisa sull’alcol e sulle bevande alcoliche; - iscrizione alla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura;

Costi

una marca bollo del valore corrente che sarà applicata sulla licenza;

Normativa

D.M. 27 marzo 2001, n. 153;

Documenti da presentare

- MODULO DI DENUNCIA DI ATTIVAZIONE ESERCIZIO DI VENDITA DI PRODOTTI ALCOLICI ASSOGGETTATI AD ACCISA E ISTANZA PER IL RILASCIO DELLA LICENZA DI ESERCIZIO (art. 29, commi 2 e 4 e art. 63, comma 1 del Testo Unico delle accise approvato con il D.Lgs. 26 ottobre 1995, n. 504);

Termini per la presentazione

-

Incaricato

IL RESPONSABILE DEL SUAP

Tempi esterni

60

Tempi complessivi

60 GIORNI PER I CONTROLLI

Termini e modalità di ricorso

-

Note

-

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
DENUNCIA DI ATTIVAZIONE ESERCIZIO DI VENDITA DI PRODOTTI ALCOLICI Formato pdf 1302 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto